corno rino giocattolo
GEAPRESS – Più o meno giocattoli o come dichiarato nella spedizione “artigianato in resina”. In realtà, così come comunicato oggi dalle autorità doganali di Hong Kong si trattava di sette corni di rinoceronte rintracciati in aeroporto e provenienti del Sudafrica.

In tutto dieci chilogrammi di corno per un valore di due milioni di dollari.

I doganieri sono arrivati alla scoperta a seguito di una ispezione ai raggi X. A finire nei guai è un uomo tratto in arresto e rilasciato a seguito del pagamento della cauzione. Rischia ora due anni di prigione ed una pesante multa. Come è noto la polvere ricavata dal corno del rinoceronte viene utilizzata dalla medicina tradizionale cinese anche se non ha alcun potere curativo. Il corno, infatti, è costituito da cheratina una proteina diffusissima nel mondo animale. E’ la stessa che compone capelli, peli ed unghia.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati