tartarughe biscotti
GEAPRESS – Nel corso dei controlli effettuati sui passeggeri presso lo scalo dei traghetti provenienti dal nord Africa, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Genova 1 hanno scoperto, grazie anche alla collaborazione dei Militari della Guardia di Finanza e del Nucleo Operativo CITES del Corpo Forestale dello Stato, un tentativo di illecita importazione di 101 tartarughe vive della specie protetta “Testudo Graeca”.

Gli esemplari, spiega l’Ufficio delle Dogane, erano privi della necessaria certificazione CITES così come invece prevista dalla Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate d’estinzione. Tutti gli animali sono stati rinvenuti a bordo di un furgone proveniente dalla Tunisia; erano nascosti dentro un sacco di verdure e in una scatola sotto dei biscotti.

Il mezzo era condotto da un cittadino tunisino residente in Francia.

Verosimilmente a causa delle condizioni nelle quali venivano trasportate, 14 tartarughe sono state rinvenute ormai morte. L’uomo è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica per violazione della normativa CITES e per maltrattamento di animali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati