iguana
GEAPRESS  – Una Iguana vagante per le strade di Genova Sampierdarena. La segnalazione, pervenuta al Servizio Cites del Corpo Forestale dello Stato è stata subito vagliata con un sopralluogo nei pressi di via Carlo Rota.

Grazie all’accorto intervento di un cittadino, l’animale veniva preventivamente catturato e portato presso un negozio nelle vicinanze.

L’Iguana, riferisce il Corpo Forestale dello Stato, è una specie inserita nell’Allegato B – Appendice II della Convenzione di Washington C.I.T.E.S., il cui commercio e detenzione sono regolamentati da specifici regolamenti internazionali, in virtù dei quali occorre presentare l’idonea documentazione giustificativa che provi la legale provenienza degli specimens.

Le indagini, attivate per le ricerche del legittimo proprietario al quale, presumibilmente, l’animale era sfuggito, portavano all’individuazione di un  uomo che ammetteva la fuga dell’animale avvenuta, poche ore prima, dalla propria abitazione.

Tuttavia, alla richiesta di esibizione della documentazione CITES che dimostrasse la legittima provenienza dell’animale, lo stesso avrebbe ammesso di esserne sprovvisto. Per questo, veniva effettuata la segnalazione alla Procura della Repubblica di Genova, per la violazione di cui articolo 2 della Legge 150/92, con conseguente sequestro penale del rettile.

La persona che deteneva illegalmente il rettile rischia quindi una sanzione molto elevata.

L’Iguana, in buone condizioni di salute, veniva affidata in custodia giudiziale ad una Associazione di Volontari senza fini di lucro operante in Genova; la destinazione definitiva dell’animale verrà comunque stabilita alla fine del procedimento dalla Commissione Scientifica CITES del Ministero dell’Ambiente, Autorità scientifica nazionale deputata ad esprimere pareri sull’attuazione della Convenzione di Washington CITES in Italia e sulla detenzione delle specie protette.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati