GEAPRESS – Negli Emirati Arabi, dopo l’entrata in vigore del nuovo regolamento annunciato dal Ministero dell’Ambiente e dell’Acqua (MoEW), non sarà più possibile, per uso personale o commerciale, importare animali selvatici. Stop ai commerci dunque, con la sola esclusione di università, giardini zoologici ed agenzie governative.

Secondo Saif Al-Shara, responsabile del dipartimento agricoltura del MoEW, la nuova procedura garantirà la sicurezza e la salute pubblica, proteggendo persone ed animali da malattie trasmissibili e minacce epidemiche. Tra le motivazioni delle autorità degli Emirati anche il preoccupante boom di annunci via internet, relativi alla vendita di animali selvatici, tra cui alcuni particolarmente pericolosi. ‘”Abbiamo ricevuto la denuncia di cittadini in merito ad animali selvatici in luoghi pubblici” ha riferito Saif Al-Shara.

La notizia è stata accolta favorevolmente da IFAW (International Fund for Animal Welfare) che aveva più volte sollecitato le autorità del Dubai ad agire in tal senso. Proprio in questa città, nel quartiere di Sara, aveva fatto molto scalpore la notizia di una donna sbranata da una leone ed un ghepardo che teneva in casa. Il fatto, però, non deve meravigliarci.

Nel gennaio del 2000, infatti, un ex avvocato di origini napoletane, venne sbranato nella sua casa di San Donato di Lecce, da un leone. Dell’avvocato si ritrovarono solo pochi resti ossei, una striscia di sangue ed uno scarpone. Anzi, gli inquirenti non esclusero che l’uomo si era sentito male all’interno della stanza del leone ed era finito poi divorato dal felino affamato. Nell’appartamento, infatti, vennero rinvenuti i corpi di due rottweiler e di due tigri, morti di stenti. Una pantera, inoltre, era ancora viva ma prossima a morire di fame e di sete. L’uomo possedeva anche due linci e diversi pappagalli esotici. Dal 1997, anno nel quale in Italia è entrato in vigore il divieto di detenzione di animali pericolosi, i privati detentori non avrebbero più potuto possederli.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati