GEAPRESS – Dopo il sequestro droga-animali operato nell’aeroporto di Kuala Lampur (Melesia) (vedi articolo GeaPress), ecco ora un’altra simile notizia arrivare da Città del Messico. Ieri i funzionari della dogana hanno arrestano un trentottenne il quale assieme alle bustine di cocaina, trasportava 18 piccole scimmie Callicebi.

A questo genere di scimmie appartengono numerose specie, alcune delle quali viventi nel Perù. Il passeggero al quale sono state sequestrate, infatti, proveniva proprio da Lima. I Callicebi, soprattutto negli Stati Uniti sono molto utilizzati come animali da compagnia e possono arrivare ad essere venduti fino ad alcune migliaia di dollari.  Le scimmie erano nascoste da fasce sistemate sotto i vestiti. Due sono state rinvenute già morte.

Il metodo di nascondere gli animali sotto i vestiti o addirittura dentro i calzini è ormai ben collaudato. Proprio nello scorso mese di Giugno (vedi articolo GeaPress) è iniziato a Los Angeles, il processo contro un cittadino statunitense di origine vietnamita, trovato durante un controllo in aeroporto, con i calzini pieni di rari uccellini.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati