farfalla
GEAPRESS – I doganieri della provincia di Shandong, nell’est della Cina, hanno sequestrato circa 2.800 farfalle illegalmente importate. Oltre 1000 gli esemplari risultati protetti dalla Convenzione di Washington sul commercio internazionale di specie rare e minacciate di estinzione (CITES).

Secondo le autorità Cinesi si tratta del più grande sequestro di farfalle da quando il paese ha aderito, fin dal 1980, alla Convenzione di Washington.

Il carico di farfalle proveniva dalla Malesia ed è stato intercettato ai primi di febbraio. I pacco con all’interno gli insetti era verosimilmente destinato al mondo dei collezionisti ed era dichiarato come contenenti vestiti. Le indagini hanno poi portato ad intercettare altre tre spedizioni. Erano tutte destinate alla stessa persona.

Purtroppo il traffico di insetti per le collezioni è molto diffuso anche nei paesi Europei. In Italia, tranne che per la normative relativa alla Convenzione di Washington, le leggi che dovrebbero proteggere insetti e altri artropodi sempre più rari, sono quantomeno scadenti e relegate in alcuni provvedimenti regionali.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati