tarta II
GEAPRESS – Nuovo sequestro di Tartarughe a Bari. Dopo gli animai ritrovati appena pochi giorni addietro in un giardino di casa  (vedi articolo GeaPress) un successivo intervento degli uomini del CITES del Corpo Forestale dello Stato di Bari, ha portato al ritrovamento di altre sei tartarughe, una delle quali era già deceduta.

L’intervento, scaturito nell’ambito dell’attività di controllo del territorio e grazie ad una segnalazione di un cittadino, ha portato al ritrovamento dei poveri animali tutti appartenenti a specie di terra protetta dalla legge.

Gli esemplari, di età compresa tra i cinque e i quindici anni,  sono stati recuperati da una recinzione di circa 4 metri quadrati ben visibile, posta all’interno di un garage.

Si tratta della specie  Hermanni protetta da normative internazionali, comunitarie e nazionali. Sia il commercio che la detenzione sono regolati da norme specifiche di settore e l’eventuali violazioni comportano sanzioni a carattere sia penale che amministrativo. Quindi lo stesso possesso deve essere legittimato da apposita documentazione.

Il detentore degli esemplari, apparentemente ignaro della normativa in questione, è stato deferito all’autorità giudiziaria mentre le tartarughe, comunque rinvenute in buono stato, sono state affidate ad un centro pugliese autorizzato al loro possesso.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati