maiorca polizia
Le sue ceneri voleranno in mare da Capo Murro di Porco, poco a sud della città di Siracusa, la città dove era nato il 21 giugno 1931.  Sarà questo l’abbraccio finale di Enzo Maiorca, solo quando un sostenuto vento di ponente lo accompagnerà con certezza tra le onde dello Ionio.

Per chi non ha mai sentito parlare di Capo Murro di Porco, basti sapere che è una zona scampata alle bruttezze degli uomini (tanti ed in genere molto piccoli) grazie anche alle Sue battaglie. La speculazione edilizia aveva aggredito la penisola del Plemmirio, fin quasi ai confini dell’attuale Riserva Marina istituita grazie a chi, come Lui, l’aveva saputa raccontare.

Un mare più volte teneramente narrato così come Lui l’aveva scoperto. Si trattava di un mare intatto e che oggi, purtroppo, appare in molti tratti sommerso da impianti industriali e villaggi turistici, come  buona parte delle coste italiane. Pensando a quel mare, dichiarò in una intervista che “l’uomo era portato, senz’altro, a pensare al primo giorno della Creazione“.

Seppe raccontarci del cuore di una Cernia che aveva cercato di catturare. Quel cuore “pulsava terrorizzato, impazzito dalla paura” e lo convinse a riporre per sempre, come “un relitto“, il suo fucile subacqueo. Era il 1967. Una testimonianza, proprio per gli anni nella quale maturava, poco più che unica nel panorama italiano. Un sensibilità fortissima che appartiene a pochi. Quei pochi che hanno diffuso l’idea della difesa della natura in Italia. Una esigenza che ha continuato a germogliare fino in tempi recentissimi con l’appoggio dato da Maiorca alla battaglia contro le trivelle.

Il fatto di essere stato un vegetariano convinto, sembra finanche scontato e per questo, forse, appare quasi come un aspetto più discreto innanzi all’enormità della persona. Il cuore di quella Cernia, “con quel pulsare di sangue“, gli aveva fatto capire “che stavo uccidendo un essere vivente“.

I suoi innumerevoli successi sportivi che si stanno ora ricordando, appaiono nelle cronache di queste ore sullo stesso piano del suo amore per il mare. Un mare che non ha mai tradito, fino alla fine.

Enzo Maiorca è morto ieri mattina a Siracusa.

La Redazione di GeaPress

foto: uno degli  scatti più recenti. Calendario Polizia di Stato