coccodrillo marino
GEAPRESS – L’ha mangiata per prova. Il coccodrillo irriverente che ho osato mettere in discussione il dominio dell’uomo sulla natura si attirerà ora  le ire dei simili di chi, giustamente, non aveva intenzione di finire nello stomaco di un rettile. Non è possibile, infatti, vivere con il rischio di essere divorato da un coccodrillo o altro animale (sia esso selvatico o allevato). Sembra che il rettile che ha assaggiato la tenera carne con contorno di formaggio e peperoni renderà partecipe di tale novità una bella coccodrilla con la quale ha ufficilamente stretto una relazione sentimentale.

Se fosse successo realmente (senza formaggio e peperoni) contro il coccodrillo (come uno squalo o leone cattivo) si sarebbe aperta una guerra senza quartiere. Dominare non amette eccezioni  e tutti devono stare nei ranghi prestabiliti.

E’ successo in realtà il contrario e mai nessuna guerra verrà aperta dai coccodrilli contro l’uomo. Loro, come squali e leoni, hanno anime naturali e non nutrono sentimenti di tal genere. Uccidono e mangiano per altri motivi, quando ve ne è di bisogno, secondo la loro natura, appunto.

Il magazine di Expo 2015 ci informa oggi di persone che si nutrono di insetti e loro larve oltre che dell’esperienza di una ragazza ligure. Il tutto sembra quasi passare come a voler far venire … fame. E’ una nostra impressione  e null’altro. Questo, però, il testo pubblicato con tanto di foto di una ragazza: “Vengo da Sanremo. Sono venuta principalmente per provare nuovi cibi. Avevo sentito parlare dell’hamburger di coccodrillo e così sono andata a provarlo, nel Padiglione dello Zimbabwe. Mi è sembrata una carne molto delicata, un gusto che ricordava un pollo… di mare! Me l’hanno servito con peperoni e formaggio… se avessi la possibilità di cucinarlo, magari per il mio fidanzato, con quella carne ci farei un bel ragù!”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati