GEAPRESS – Già lo scorso dicembre i Carabinieri del NAS di Catanzaro, coadiuvati dal Comando Compagnia di Vibo Valentia, avevano scoperto nel Comune di Ionadi un allevamento con 400 ovini in massima parte privi di ogni identificazione (vedi articolo GeaPress). 

Ora, più o meno alla stessa distanza dal capoluogo, a Maierano, sempre il NAS di Catanzaro ha scoperto altri due grandi allevamenti con circa 500 ovini in massima parte privi di marca auricolare. In altri termini non solo non si sa da dove provengono, ma risultano in pratica ufficialmente inesistenti.

Ionadi a sud e Maierano a nord. Entrambi nel territorio della provincia di Vibo Valentia ed oggetto in queste settimane di ampi controlli dei Carabinieri del Comando Compagnia di Vibo.

Rimane da capire come tali macroscopiche disattenzioni possano sfuggire ai controlli veterinari, anche perchè sempre i Carabinieri di Vibo, lo scorso agosto (vedi articolo GeaPress) scoprirono un canile … nauseabondo. Il proprietario aveva scavato una fossa riempendola dei reflui smaltiti dal canile. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).