GEAPRESS – Non siamo a Taranto, dove la mattanza delle pecore alla diossina ha visto di recente oltre 650 uccisioni (vedi articolo GeaPress), siamo in Germania, in Bassa Sassonia dove sono stati chiusi oltre mille allevamenti dopo la scoperta di mangimi contenenti diossina.
Anche nella Sassonia-Anhalt il Ministero dell’Agricoltura ha chiuso 4 allevamenti, mille tonnellate di mangime e 55 tonnellate di sostanze grasse erano contaminate da diossina.

La settimana scorsa erano stati abbattuti 8mila polli di un allevamento di Soest, nel Nordreno-Westfalia, erano stati alimentati con magime alla diossina.
120mila erano già state messe in commercio e … vendute! Solo alcune migliaia sono state restituite.

Un allevamento di maiali è stato chiuso in Turigia, anche qui mangini sono stati trovati mangimi contaminati, 55 tonnellate.

L’allarme diossina è scattato, complessivamente in quattro Laender. Sembrerebbe che il mangime contaminato provenga dall’Olanda.

In ogni caso VEGAN E’ MEGLIO!
 
.(GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).