GEAPRESS – Anche quando vengono allevati all’aperto o con metodi biologici, gli animali non possono comunque godere della loro vita e per tutti loro la destinazione successiva è il macello. Questo il pensiero di essereAnimali  che ieri, in contemporanea nelle città di Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini, ha proposto in piazza  una bio-merenda VEGAN preparata esclusivamente con ingredienti di origine vegetale e biologici.

Rispettare gli animali significa, per essereAnimali,  non ucciderli e di conseguenza non volerli mangiare, ivi compresi i loro derivati. Acquatici o terrestri, sia che costretti a vivere in allevamenti intensivi (obbligati, cioè, a produrre incessantemente, convertiti in vere e proprie macchine di produzione di cibo) che in quelli biologici.

Il compito che si è preposto essereAnimali è quello di portare alla luce i molti aspetti nascosti che fanno purtroppo ancora da base allo stile di vita prevalente della nostra società. Dalle torture  imposte agli animali per soddisfare i consumi della nostra società, agli abusi sugli ambienti naturali perpetrati dallo stile di vita umano e civilizzato in ogni angolo del pianeta. Per questo si impegnano a diffondere lo stile di vita vegan contrapponendo all’industrializzazione, l’autoproduzione e l’autosostentamento.

L’occasione di un’offerta gustativa di dolci vegan, può pertanto conciliarsi con la diffusione delle tematiche proprie sullo stile di vita vegan. Per questo volantini, opuscoli e libri erano messi a disposizione delle molte persone che si sono avvicinate incuriosite. Prodotti liberi da crudeltà ma anche tanto materiale messo a disposizione delle persone che non sanno, o peggio ancora non credono, a come sono trattati gli animali per produrre quello che l’uomo ha imposto come suo alimento.

Attività non nuove quelle di essereAnimali che già lo scorso ottobre a Bologna, hanno portato in piazza la sofferenza degli allevamenti. Nel video denuncia (vedi sotto) colpiva in modo particolare l’espressione delle persone una volta presa visione degli orrori mostrati.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTOGALLERY:

 

VEDI VIDEO: