GEAPRESS – Prima l’avevano diffidato (vedi articolo GeaPress) infine denunciato. Per il PAE (Partito Animalista Europeo) sarebbe mancata una corretta informazione circa i danni, scientificamente e clinicamente dimostrati, derivanti dal consumo di carne alimentare e circa la mancata regolamentazione dei prodotti derivanti da animali clonati. Tra questi carne e latte, presenti nella catena distributiva alimentare.

Nessuna risposta è arrivata dal Ministero della Salute, destinatario della diffida, motivo per cui il PAE ha ora deciso di rispondere nei termini di legge. Il Presidente Stefano Fuccelli ha infatti presentato, tramite il proprio legale Avv. Edward Quimi, formale denuncia querela presso la Procura della Repubblica Tribunale di Roma avverso il Ministro della Salute.

Ci saremmo aspettati da un Ministro dell’ esecutivo Monti un comportamento etico incentrato sui valori di imparzialità, trasparenza e correttezza invece registriamo la medesima torbida condotta che ha caratterizzato i precedenti governi. – sostiene il Presidente del Partito Animalista Europeo, Stefano Fuccelli – E’ profondamente ingiusto nascondere la verità soprattutto su un tema principale come la salute. Ai cittadini – continua Fuccelli – è stato tolto l’inalienabile diritto alla corretta e libera informazione, senza omissioni o censure“.

Una prevaricazione di interessi di parte, ovvero delle lobby industriali del settore, accusa Fuccelli.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati