GEAPRESS –  I salti dei tori tra il pubblico delle corride, uno dei tanti giochi con animali della Spagna come in Italia, non è affatto un evento raro. Più volte dei tori, sia nel corso delle corride spagnole che messicane, hanno intrapreso “passeggiate” tra il terrorizzato pubblico rimasto in genere incornato.

I tori sono dotati di una massa muscolare possente e perfettamente adatta a saltare ostacoli come quelli delle barriere di buona parte delle arene. Non a caso (nella foto ieri a Tafalla), tra il pubblico sono sempre presenti guardie armate pronte ad eliminare l’inconveniente cornato. Nel caso del toro di Tafalla, nella Navarra, che ieri ha ferito 18 persone tra cui un bambino, l’animale è stato poi bloccato con delle corde e finito con un fucile. Di sicuro per lui non vi era comunque altra strada. Per molte persone si è aperta, invece, quella dell’ospedale.

Recentemente il Ministero dell’Interno spagnolo ha comunicato i numeri relativi alle manifestazioni con tori, con dati dettagliati anche sugli animali uccisi e le corride svoltesi nelle diverse regioni spagnole (vedi articolo GeaPress). (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).