torero ucciso
GEAPRESS – Una tradizione. Così i quotidiani spagnoli hanno riferito in merito all’uccisione della mucca che ha generato  Lorenzo, ovvero il toro che lo scorso 10 luglio ha ucciso il torero Victor Barrio nell’arena di Teruel, in Aragona.

In sintesi, non dovrà esserci più stirpe come lui e per  questo, oltre al toro che comunque morirà, viene uccisa in questi casi anche la madre colpevole di avere generato un animale che ha incornato mortalmente. Per il capitano Paul Watson, fondatore di Sea Shepherd, che ha commentato quanto successo a Teruel, si tratta però di una inutile ulteriore crudeltà che fa seguito a chi, in quell’arena, ha solo cercato di difendersi da un uomo che lo voleva morto.

Una questione che genera, notoriamente, vivaci polemiche.

Stante quanto riportato dal quotidiano El Pais, sembra che la mucca che aveva generato Lorenzo, questo il nome del toro che ha ucciso, era stata soppressa per età un paio di giorni prima.