GEAPRESS – L’infezione potrebbe essere evitata con il vaccino da richiamare periodicamente, quantomeno nella stragrande maggioranza dei casi. Stiamo parlando dell’ herpes virus dei cavalli, ma poichè la vaccinazione è solo consigliata e non obbligatoria, capita anche che i cavalli muoiano.

E’ successo ora all’ippodromo di Taranto, dove ben tre trottatori sono stati eutanasiati per avere contratto la pericolosa infezione. Anzi, in realtà, sono stati eutanasiati per sospetto. Infatti, ancora si attendono i risultati delle analisi. Nuovi animali non potranno, per adesso, entrare nella struttura, mentre quelli presenti saranno monitorati pur potendo continuare a gareggiare. Se dovessero verificarsi altri casi d’infezione si deciderà il da farsi. Si potrebbe arrivare pertanto alla morte di altri cavalli,  nonchè  alla chiusura dell’ippodromo.

L’ herpes virus, distinto in più ceppi con diversa virulenza,  si manifesta quasi come un normale raffreddore il quale molto velocemente degenera in una veloce deabilitazione del cavallo fino a portarlo in uno stato semivegetativo.(GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).