GEAPRESS – Secondo indiscrezioni pervenute a GeaPress, a Butera il gioco dell’oca sgozzata, ovvero la “festa del sirpintazzu”, si svolgerà regolarmente domani 15 agosto. Nonostante la convocazione del Sindaco di Butera Casisi da parte delle massime autorità di sicurezza della provincia di Caltanissetta, così come reso noto ieri dalla LAV (vedi articolo Geapress), in paese sarebbero state date ampie rassicurazione circa il normale svolgimento della manifestazione. Un’oca sgozzata verrà pertanto appesa ad una corda fatta oscillare sopra una sorta di soppalco dove si dovrà cercare di afferrarla per il collo tagliato e sanguinante.

Le novità apportate quest’anno riguarderebbero l’accuratezza con la quale non si farà vedere il sangue (sic!) ed il minor tempo durante il quale il cadavere dell’oca verrà strattonato nella speranza di essere afferrato e tirato verso il basso.

Della cosa parrebbe essere stato informato il Parroco il quale nei giorni scorsi, secondo la LAV, avrebbe tentato di annullare ogni critica sulla crudeltà della manifestazione riferendosi a scene cruente con animali (verosimilmente i documentari naturalistici) che normalmente si vedono in tv.