GEAPRESS – Finite per quest’anno le corse di cavalli a Ronciglione (VT). Lo hanno deciso stamani gli organizzatori durante un incontro avuto con i rappresentanti delle scuderie. La finalissima di martedì grasso, pertanto, non si dovrebbe più disputare.

Durante le qualificazioni di sabato pomeriggio, infatti, la cavalla Tiffany era morta schiantandosi contro le protezioni. Bisognerà ora capire se vi sono delle responsabilità di ordine penale considerate anche le ambiguità della legge contro il maltrattamento di animali (vedi articolo GeaPress).

Secondo un comunicato diffuso da Italian Horse Protection il Ministero della Salute appena pochi giorni addietro aveva formalmente invitato il Comune di Ronciglione ad attenersi ad una dettagliata relazione. Questa indicava tutti i punti critici del tracciato cittadino, ivi compreso il fondo stradale che non è risultato, però, coperto da alcun manto protettivo.

Il percorso, con parti in salita e brusche curve, è formato prevalentemente da sampietrini così come a protezione del pubblico erano disposte semplici transenne stradali in tubolare metallico. Uno di questi è penetrato nel petto della povera cavalla.  (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte). 

CLICCA QUI PER FIRMARE L’APPELLO DI GEAPRESS CONTRO I PALII CANDIDATI A PATRIMONIO IMMATERIALE DELL’UMANITA’ DELL’UNESCO

VEDI VIDEO INCIDENTE E FOTOGALLERY