GEAPRESS – Si potrebbe svolgere il 16 agosto la manifestazione contro il Palio di Siena, richiesta dal PAE, Partito Animalista Europeo. Si tratterebbe  del giorno medesimo  al Palio dell’Assunta.

Abbastanza complicato l’iter che dovrebbe portare alla certezza della data, per ora solo proposta al sedici agosto. Come è noto, infatti, la Questura di Siena aveva già evidenziato come la manifestazione, richiesta nei giorni della corsa, avrebbe potuto creare problemi di ordine pubblico. Questo per le note criticità che si manifestano ogni anno tra le posizioni inconciliabili dei difensori della corsa in piazza e chi rinfaccia la pericolosità del percorso, oltre che il lungo elenco di incidenti, tra i quali quelli mortali. Palii da vietare, secondo gli animalisti e corse da tutelare secondo i contradaioli.

Al primo diniego della Questura sul permesso di svolgimento della manifestazione animalista, Stefano Fuccelli, Presidente del PAE, aveva incaricato l’Avv. Edward Quimi di presentare formale ricorso amministrativo avverso il Questore ed il Ministro dell’Interno. La manifestazione, richiesta già lo scorso 18 agosto, si sarebbe dovuta svolgere nel corso del palio del 2 luglio. Il Questore non aveva modificato la decisione e così si è arrivati alla data di fissazione della Sentenza del TAR Lazio, proprio nel corrente mese di giugno.

La scorsa settimana, l’ultimo atto di una vicenda che si preannuncia come ancora lunga dal concludersi. Il Questore di Siena ha, infatti, notificato al PAE un invito a concordare una data diversa. L’invito, ora, è stato accettato e la data proposta dal PAE è quella del 16 agosto, il giorno del Palio dell’Assunta.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

 

N.B: nella prima stesura dell’articolo è stato da noi erroneamente riferito che la data della possibile manifestazione era il 3 luglio. Come corretto, trattasi invece del 16 agosto. Ci scusiamo con il PAE ed i lettori