GEAPRESS – Uno scherzo dei rivali del rione San Secondo. Questa l’ipotesi alla base della strana apparizione di una ventina di galline ovaiole di fine carriera, lasciate andare in strada nella notte tra sabato e domenica ad Asti. Spiumate ed alcune, così sarebbero state viste, con il becco spezzato. Quanto succede in un allevamento di ovaiole.

Giunte forse a fine produzione c’è chi non ha esitato a lasciarle andare in strada per un dispetto tra contradaioli. Una volta tanto le polemiche sui maltrattamenti dei cavalli, in genere comuni in questo tipo di competizioni, non c’entrano. Casomai di galline, che hanno rischiato di finire pure sotto le ruote delle macchine.

Ad intervenire la Polizia Municipale che, congiuntamente ai Vigili del Fuoco, ha provveduto alla raccolta dei poveri animali disponendoli in un’area recintata in attesa della visita veterinaria. Di loro, ovviamente, nulla si sa. Provenienza e possibili problemi di salute, ignoti. Lasciate andare nella pubblica via per uno scherzo. Stante le informazioni riferite in loco dovrebbero finire in un allevamento. Oppure in un fattoria didattica.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati