botticella
GEAPRESS – Le vie del centro storico di Roma come all’ippodromo di Capannelle. Questo il commento dell’ENPA di Roma in merito al sanzionamento del vetturino di una botticella romana. Secondo la Protezione Animali non sarebbe inoltre raro veder sfrecciare i poveri cavalli delle botticelle, lanciati al trotto per le vie cittadine. Corse comunque pericolose, specie se avvengono sulla pavimentazione a sampietrino, e segnalate dai cittadini.

Nel caso dell’intervento oggi comunicato, si trattava di una botticella lanciata al  trotto in via dei Fori Imperiali in orario vietato. Le rimostranze del vetturino non gli hanno però evitato il verbale degli Agenti dell’ENPA. Ad essere contestato 300 euro di sanzione.

Il regolamento del Comune di Roma prevede inoltre la sospensione della licenza per tre mesi nel caso di recidiva.

Nel caso specifico, alla luce dell’età del vetturino, l’ENPA chiederà al competente ufficio comunale una verifica sui requisiti e l’idoneità di quest’ultimo, a tutela dei cavalli e delle persone. Il divieto di trotto è stabilito dal regolamento comunale a tutela degli animali del 2005 del Comune di Roma. Purtroppo, denuncia la Protezione Animali, si tratterebbe di una norma   spesso trascurata dalla Polizia Municipale.

L’ENPA invita il Sindaco di Roma e l’Assessore Estella Marino ad impartire direttive ben precise agli organi preposti alla vigilanza, al fine di far rispettare un regolamento troppo spesso ignorato, fortemente voluto dalla cittadinanza e dallo stesso Campidoglio che lo ha votato all’unanimità nel 2005.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati