GEAPRESS – Si svolge ogni anno nel Nevada e il Reno Rodeo è realmente una non profit. Una fondazione, per l’esattezza, che si vanta pure di donare centinaia di migliaia di dollari in beneficenza. Tra i suoi sponsor, tanto per citarne alcuni, la Coca Cola, Jack Daniel’s e la Wrangler. Una cosa di cowboys, tutti cappelloni alla John Wayne, senza indiani che vivevano nei luoghi ed in genere senza persone di colore, anche se le mandrie per quelle che un tempo erano le sconfinate praterie del west, le governavano soprattutto loro.

Ora le accuse delle animalisti. Nell’edizione dello scorso giugno sarebbero stati utilizzati sui poveri animali, gli stimolatori elettrici. Alle accuse degli animalisti, i quali rincarano la dose sostenendo che per lo svolgimento stesso del rodeo gli animali devono essere usati con violenza, arriva ora una parziale ammissione da parte degli stessi organizzatori. “Quello che è successo – ha dichiarato Steve Schroeder, portavoce del Rodeo – non è buono“. Sta di fatto che l’uomo che nei filmati si vedrebbe utilizzare lo stimolatore elettrico, non sarebbe stato possibile, da parte degli organizzatori, poterlo individuare. A lui, e a chi rappresentava, spetterebbe teoricamente una multa.

Qualcuno, però, lo ha riconosciuto e l’Associated Press ha pure contattato la compagnia per la quale lavora, senza ottenere alcuna risposta. Si tratta del Big Bend/Flying Five Rodeo Co. Cowboys, o presunti tali, di Ellensburg nello Stato occidentale di Washington. Bisogna però precisare che l’uso di tali arnesi non è vietato in altri rodei, ma in quello del Nevada non è ammesso. Ad ogni modo la presenza dello stimolatore, dice il portavoce della manifestazione, si vede nel video animalista e non in altri girati nel luogo. Questo, però, ironizza qualcuno in America, non meraviglia granché.

Non molto da discutere, invece, sui filmati dei piccoli vitelli afferrati per il collo con la corda, sbattuti in terra e con un cowboy che li legava brutalmente alle zampe. Poco da nascondere anche per il vitellino zoppicante, visto uscire dall’arena dopo la performance. Incidenti che possono capitare, ha riferito il portavoce. Comportamento incosciente da parte del cowboy, ribattono gli animalisti.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI VIDEO: