toro sul pubblico
GEAPRESS – Fondi agricoli europei, per un totale di 129 milioni di euro. Finirebbero ogni anno per finanziare la corrida in Spagna, stante lo studio prodotto da ERC – Catalonia, una coalizione della sinistra catalana, dal titolo  “Toros & Taxes”.

Una situazione inaccettabile per l’On.le Andrea Zanoni, eurodeputato ALDE e vice presidente dell’Intergruppo Benessere degli Animali al Parlamento europeo, che non esita a definire la corrida come uno spettacolo atroce.

Già il fatto che l’Europa contribuisca a questa tortura è inaccettabile – ha dichiarato l’On.le Zanoni – ma che questo avvenga con i soldi dei contribuenti europei in piena crisi economica non è proprio accettabile. La Spagna e gli spagnoli hanno bisogno di ben altri aiuti. La corrida è uno spettacolo che dovrebbe essere proibito in tutto il Paese”.

Secondo lo studio, che in Spagna ha alimentato un focolaio di polemiche , i fondi agricoli per la corrida servirebbero per l’alimentazione dei tori. La stima si basa sui soldi spesi per ettaro e, secondo gli eurodeputati spagnoli, è scontata la loro vera finalità visto che i tori sono destinati solo a questa attività.

Uno spettacolo che già in Spagna solleva numerose critiche. “Sempre più spagnoli – ha aggiunto Zanoni – si stanno dimostrando contrari a questa pratica come testimoniano le decisioni di alcune regioni, come la Catalonia, di proibirne lo svolgimento”.

Zanoni ricorda inoltre che all’intera Politica agricola comune europea sono stati operati tagli importanti a causa della crisi. Valga per tutti  l’esempio del capitolo del greenning e dell’innovazione.

E’ ancora più assurdo contribuire con lo stesso fondo ad un’attività meramente speculativa e fuori dalla storia come la corrida”, conclude l’eurodeputato. “A questo aggiungo che mi auguro che l’Ue metta un giorno fuori legge la corrida stessa insieme a tutte quelle manifestazioni di violenza gratuita nei confronti degli animali”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati