crac foto I
GEAPRESS – Grossi problemi ieri sera nel corso di una corrida organizzata a Maubourguet, cittadina nei pressi di Tarbes, non molto distante dalla ben più famosa Lourdes.

Centocinquanta animalisti, un po’ meno secondo la Prefettura locale, hanno iniziato a manifestare poco prima dell’inizio della tanto criticata manifestazione. Subito sono iniziati i disordini, sia negli spalti (dove erano seduti i manifestanti) che nell’arena. Un piccolo gruppo di animalisti, era infatti riuscito ad entrare proprio dove era atteso il torero.

L’associazione  CRAC (Comité Radicalement Anti Corrida) denuncia quelli che vengono definiti i metodi violenti che sarebbero stati utilizzati dalla Polizia, oltre che dagli affezionati della manifestazione.

Quello che è certo è stato il rinvio della corrida a causa dei lacrimogeni che avevano invaso l’area. La corrida si è poi svolta una volta allontanati gli animalisti.

CRAC denuncia il ricorso alle cure dei sanitari di alcuni manifestanti, tre dei quali avrebbero riportato delle ferite rilevanti, sebbene non sarebbero a rischio  di vita. La Prefettura locale non avrebbe ancora confermato i ricoveri.

Gli animalisti, però, ribadiscono quanto denunciato, sottolineando la presenza di video e documenti fotografici.

Per impedire l’arrivo dei manifestanti nel centro abitato, la Polizia aveva disposto alcuni posti di blocco. Qualcosa, però, non ha funzionato, visto che gli animalisti sono risuciti ad entrare sia negli spalti che nella stessa pista che attendeva toro e torero.

I disordini sono avvenuti nella seconda serata di ieri.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati