ardia
GEAPRESS – Nuova reiterazione dell’Ordinanza realtiva alla disciplina  di manifestazioni popolari pubbliche o private nelle quali  vengono impiegati equidi.

Il provvedimento del Ministro della Salute è contenuto nella Gazzetta Ufficiale n. 211, pubblicata ieri. Di fatto siamo arrivati alla terza reiterazione, con nuovi apporti. Una situazione, per quanto riguarda i tempi della mancata previsione in un testo di legge, molto simile ad altra Ordinanza recentemente rinnovata. Si tratta, in questo caso, di quella sulla pericolosità dei cani ed altre integrazioni come nel caso delle mutilazioni (vedi articolo GeaPress ed Ordinanza).

Anche per l’Ordinanza equidi, l’attesa è ora per la fine dell’iter parlamentare del cosiddetto Decreto Lorenzin (vedi articolo GeaPress) che ha il merito di volere finalmente inserire in un Testo di legge i contenuti dei vari provvedimenti emanati con Ordinanze e relativi anche al benessere degli animali.

Salvo alcune categorie di gare escluse dall’Ordinanza “equidi” (SCARICA PDF), il nuovo provvedimento prevede che nel corso delle manifestazioni, ivi compresi palii e giostre, sia presente un’ambulanza veterinaria ed un Medico Veterinario specializzato. Indicazioni particolari sulla sicurezza, quali recinzioni atte ad impedire la fuga dell’animale, e sul fondo del tracciato. Quest’ultimo deve risultare idoneo, anche sulla “base della valutazione del rischio“.Fatti, questi ultimi, che potrebbero costituire una complicazione per molte feste con uso di equidi organizzate da comitati locali nel corso, ad esempio, di ricorrenze religiose.

E’ prevista altresì una specifica formazione per i tecnici della Commissione comunale o provinciale, incaricati della vigilanza.

L’Ordinanza avrà vigore per un anno e c’è da sperare, in attesa del “decreto Lorenzin” che non si debba arrivare ad una quarta reiterazione.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati