zampa cavallo
GEAPRESS – Domenica scorsa a dieci giorni dal Palio di Siena, un altro cavallo è rimasto vittima di un incidente. Secondo  la LAV di Roma si tratterebbe del cavallo Pokemon del Rione Empolitano, caduto mentre stava correndo il Palio locale.

Non smetteremo mai – riporta la LAV di Roma – di condannare le manifestazioni che coinvolgono animali in feste, sagre e palii, in nome di non meglio specificate ‘tradizioni storico-culturali’ che non sono altro che una mera giustificazione per altri interessi”.

Ad avviso della LAV romana  i circuiti nei quali corrono i cavalli nel corso dei palii, sarebbero pericolosi nonostante l’adozione dei sistemi di sicurezza previsti dall’Ordinanza del Ministero della Salute, in vigore dal 2009. Il rischio di cadute, prosegue la LAV, azzoppamenti e morte per i fantini e i cavalli resterebbe sempre alto.

Secondo gli animalisti, il Palio di Castel Madama potrebbe rappresentare una valida occasione di condivisione di valori cittadini se solo riuscisse a liberarsi dall’utilizzo degli animali. Il crescente numero di persone sensibili alla sofferenza degli animali esige un cambiamento nelle modalità di svolgimento dei festeggiamenti, così come è accaduto in altri Comuni italiani, quali ad esempio Pontevico (BS), Lodi e Barlassina (MB).

Nel video inserito su You Tube, si vede il cavallo  con la zampa anteriore destra che non poggia più a terra. Dopo alcuni giri di pista la corsa viene interrotta, mentre alcune persone, mandato via il fantino, tentano di allontanare il cavallo che però cade nuovamente a terra. Nel filmato, la zampa anteriore destra sembra piegata di netto.

Un incidente prevedibile ed evitabile non è più un incidente ma una condanna a morte – dichiara la LAV di Roma – Chiediamo al Sindaco del Comune di Castel Madama e al Servizio veterinario di Tivoli di conoscere lo stato di salute del cavallo Pokemon e dove si trova”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati