GEAPRESS – Il Far West sa di terra di frontiera ma in provincia di Caserta è il Comune a patrocinarlo. “Pole Bending” e “Barrel Racing”, ovvero le spericolate gare di destrezza a cavallo, tipo far west. Il tutto è andato di scena nelle scorse ore nel corso della manifestazione “Ozi di Capua”. A protestare sono ora gli attivisti di Veg in Campania che hanno affisso striscioni e manifesti di sperando “in un’inversione di tendenza in futuri spettacoli che non prevedano la coercizione e lo sfruttamento degli animali“.

Nottetempo qualcuno ha affisso. Secondo gli animalisti già bastano palii ed altre esibizioni di animali che si richiamano alla tradizione. Di certo, fanno sapere da Veg in Campania al Comune di Capua, non occorreva una tradizione americana per patrocinare anche le gare di Far West.

Cavalli costretti a repentini scatti e cambi di direzione, esponendo così le loro articolazioni a potenziali seri pericoli. Una protesta per ricordare al Sindaco e alla Giunta che gli animali non sono nostri giocattoli.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati