GEAPRESS – Con un lancio dell’Agenzia Apcom si è appreso che il Ministro Bondi (nella foto del Ministero) ha espresso oggi la volontà di arrivare ad una graduale dismissione degli animali finora impiegati  negli spettacoli, e perciò anche dell’uso che ne fanno i circhi equestri.
Il Ministro Bondi, però, richiama il testo unico sullo spettacolo dal vivo la cui Proposta di Legge è stata presentata dall’On.le Carlucci.
Ma si ricorda (vedi articolo GeaPress) che il testo dell’on.le Carlucci ha eliminato ogni riferimento al circo senza animali limitandosi ad una mera citazione, peraltro eliminata dal Comitato Ristretto della VII Commissione Cultura della Camera dei Deputati, che avrebbe dovuto solo prevedere future, non specificate, agevolazioni fiscali per il circo senza animali. Invece, quello imperante oggi, grazie anche ai contributi elargiti dal dicastero di Bondi, gode proprio nel testo della Carlucci di tutte le vere ed immediate agevolazioni.
Il Ministro Bondi avrebbe avuto almeno un anno e mezzo per intervenire e non ora, e solo dopo le recenti polemiche, quando la proposta di testo unico Carlucci è ormai in dirittura d’arrivo ai lavori della VII Commissione Cultura della Camera dei Deputati. Sono finanche pervenuti i pareri delle altre Commissioni.
Si ricorda, infine, come lo stesso Ministro ha  recentemente concesso il patrocinio ad un festival di circo con animali a Latina (vedi articolo GeaPress).
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati