GEAPRESS – Dai primi di ottobre il Circo di Mosca sarà “per la prima volta a Milano” (?). Eppure l’italianissimo circo, già Bulgaro e già Orfei, la provincia di Milano la conosce bene considerato che già due anni addietro aveva attendato non a San Pietroburgo piuttosto che a Vladivostock, ma bensì tra Bergamo, Lecco, Monza e per l’appunto Milano. Insieme a qualche artista dell’est, come tanti ce ne sono, il circo del sig. Rossante ha un addestratore di elefanti che si chiama Mario e possiede pure uno zoo (sempre in Italia ….) ed un altro che si chiama Alessio. Quest’ultimo non fa lo Zar ma l’addestratore di pappagalli. Gli uccelli, condizionata la loro mente, ricevono in continuazione pezzetti di cibo senza i quali non si sognerebbero mai di salire su un automobilina secondo gli schemi educativi del circo.

Il Circo di Mosca è tanto italiano che pochi anni addietro una polemica al vetriolo lo contrappose alla Signora Moira Orfei. Vinse il Circo di Mosca con la sua piazza rossa, ma stampata sul tendone. Sembra incredibile ma per trovarlo su internet si deve digitare www.orfei.it.

Nel circo del signor Rossante, vi è pure un rinoceronte (definito “terribile” in un recente articolo di stampa) ed altri animali per i quali è stato impresso il cosiddetto “addestramento dolce” tanto sbandierato dai circensi. Sebbene le telecamere nascoste degli animalisti inglesi ed americani hanno svelato nel mondo del circo una realtà diversa fatta di sprangate e percosse, le forme dolci si basano sullo snaturamento dell’animale condizionato allo stillicidio della somministrazione del cibo e dalle “punzecchiature” secondo un mirabile scritto della Signora Liana Orfei. Per la nota circense la pista equivaleva all’ambiente naturale, mentre la gabbia dello zoo itinerante, era la sua … tana!

Intanto su Facebook parte la protesta per chiedere un intervento del Comune di Milano. Di sotto il link, ma ricordiamoci che nel regolamento comunale di Milano non è previsto niente di determinante per il circo, dal momento in cui qualcuno li informò che avrebbero perso al TAR … cosa ovviamente falsa.

http://www.facebook.com/notes/-marcia-su-roma-in-difesa-dei-diritti-degli-animali-/circo-di-mosca-a-milano-dal-2-al-24-ottobreprotestiamoinvia-mail/10150096284993625

.(GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).