GEAPRESS – L’ultima performance è andata in onda nella tv di stato cinese, nel corso di un festival molto popolare, lo scorso 31 gennaio. Il mago Fu Yandong inserisce i suoi pesciolini rossi in una vasca piatta riempita con circa 15 centimetri di acqua. Avvicina le mani ed i pesci si muovono secondo la sua …. magia. Si, va bè. Secondo gli animalisti cinesi nei pesciolini sono stati impiantati dei magneti ed un flusso di corrente elettrica provocherebbe il simultaneo spostamento dei poveri animaletti. A loro, come a qualsiasi altro animale da circo, del muoversi a suon di musica non può, ovviamente, importargliene niente.

L’agente del sedicente mago, si è però rifiutato di svelare il trucco, ritenendolo parte del segreto professionale. I produttori del programma, comunque, avrebbero condiviso la preoccupazione che tale spettacolo possa essere emulato da alcuni telespettatori. Purtroppo in Cina non vi è una legge sugli abusi perpetrati agli animali, sebbene l’opportunità di una specifica disposizione sia ormai ritenuta da più parti improcrastinabile. In Italia, invece, l’abbiamo. Ed infatti la nostra tv di stato, oltre che ai network privati, non ci risparmiano serate natalizie ed estive con elefanti che danzano, orsi che ballano e cavalli (magari senza magneti) che si muovono in maniera sincronizzata. (GEAPRESS – Riproduzione vietata senza citare la fonte).