fucile
GEAPRESS – Operazione antibracconaggio portata a termine, nei giorni scorsi, dagli uomini della Polizia Provinciale di Vicenza.

Nella valle del Chiampo ad essere sorpreso in flagranza di reato è stato un uomo che si era costruito una vera e propria postazione di caccia nel piazzale della propria abitazione. Il bracconiere utilizzava per l’abbattimento degli uccelli un fucile calibro 8 modificato con un silenziatore artigianale che limitava al massimo la deflagrazione delle fucilate.

Ad essere utilizzati come richiamo erano due lucherini, mentre ad essere stati abbattuti nella mattinata risultavano un tordo bottaccio, tre fringuelli, un lucherino e 4 capinere. Ma le sorprese, evidentemente, non erano finite.

La sua licenza di caccia, infatti, risultava scaduta per cui oltre alle molteplici violazioni penali gli è stata applicata anche una sanzione amministrativa di oltre 1500 euro. Tutto il materiale ritrovato, oltre alla fauna viva ed abbattuta, è stato sequestrato e messo a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati