fringuelli fucili
GEAPRESS – Intervento della Polizia Provinciale di Vicenza  ai piedi dei Colli Berici. Gli Agenti sono intervenuti in aperta campagna, a pochi chilometri dal capoluogo.

Ad essere stati uccisi, come già in altri casi scoperti dalla Polizia Provinciale, sono ancora una volta i fringuelli. Gli animali, appartenenti a specie protetta dalla legge, erano attirati da un richiamo acustico vietato. Secondo gli inquirenti questi strumenti si rivelano purtroppo particolarmente efficaci.

Ad essere denunciato è stato un cacciatore che è stato individuato  appostato nei pressi di una pianta isolata, all’interno di un fossato. Il fono fill  che stava utilizzando è risultato potenziato con l’utilizzo di una batteria da scooter. L’accensione e lo spegnimento del richiamo acustico avvenivano con l’uso di un telecomando a distanza.

I tre fringuelli abbattuti erano stati occultati in una tasca interna del giubbotto del cacciatore. Tutti mezzi di caccia e i tre fringuelli sono stati sequestrati e l’uomo denunciato alla Procura della Repubblica di Vicenza.

In tale maniera, la Polizia Provinciale di Vicenza mette a segno un nuovo intervento, condotto in prima linea sul fronte della lotta al bracconaggio ed alla caccia illegale.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati