fucile fringuelli
GEAPRESS – Un nuovo intervento della Polizia Provinciale di Vicenza che dimostra ancora una volta quanto sia ancora diffusa l’usanza di uccidere a colpi di fucile esemplari di avifauna appartenti alla famiglia dei fringillidi.

Si tratta di animali protetti sia dalla normativa nazionale che comunitaria.

L’area di intervento della Polizia Provinciale è quella delle colline del vicentino. Domenica pomeriggio, infatti, una pattuglia attirata dalle continue fucilate provenienti da un crinale, ha sorpreso un cacciatore che aveva abbattuto alcuni fringuelli e un lucherino.

Già nel corso di un recente intervento era stato rilevato l’affezione di qualcuno per le ex cosiddette cacce in deroga. Si continua ad ignorare non solo il divieto sancito dalla legge, ma anche il rischio di una procedura di infrazione (nel caso di mancaza applicazione de divieto) già preannunciata dall’Unione Europea con l’avvio del fascicolo EU Pilot.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati