GEAPRESS – Il grosso dei migratori è già passato e questo è l’importante. Per il resto l’Ordinanza del TAR Veneto che oggi non ha concesso la Sospensiva al provvedimento della Giunta Zaia pro-caccia in deroga (oltre mezzo milione di uccelli appartenenti a specie protette e particolarmente protette pronto uso per i cacciatori veneti), finirà alla Corte di Giustizia Europea. Lo promette l’eurodeputato veneto Andrea Zanoni (IdV) che informa anche di uno strano allegato che sarebbe stato presentato dall’Avvocato della Regione Veneto.

Secondo quanto riferito da Zanoni, infatti, la Regione si sarebbe difesa allegando un comunicato stampa del Ministro Calderoli ove si brindava al riuscito intento di non fare impugnare la legge lombarda sulle deroghe. Calderoli, cioè, aveva convinto il Governo a non inviare innanzi la Corte Costituzionale la legge lombarda sulle cacce in deroga. Un atto gravissimo, visto che la stessa Corte Costituzionale aveva dichiarato illegittimo l’uso dello strumento di legge, rispetto all’atto amministrativo. Come dire, considerata la poltica degli eccessi, TAR non rompere le scatole … 

Ad ogni modo, sottolinea Zanoni, si tratta solo dell’Ordinanza di Sospensiva, quando, peraltro, i migratori sono già passati grazie al salvacondotto alla vita, ottenuto agli inizi di ottobre con l’accogliemento dell’istanza cautelare. Tra qualche mese, pertanto la sentenza di merito. Solo allora si vedrà chi ha ragione.
 
L’unico vero risultato della decisione di oggi – ha dichiarato l’On.le Zanoni – è mettere la Regione Veneto seriamente a rischio sanzioni da parte dell’Unione Europea dal momento che, come mi ha confermato un rappresentante del Commissario Ue all’Ambiente Janez Potocnik, la Commissione europea sta seguendo da vicino il caso ed è decisa a portare il procedimento fino in fondo, vista la violazione della Direttiva comunitaria Uccelli”.

La Lega per l’Abolizione della Caccia annuncia che impugnerà l’Ordinanza del TAR del Veneto con un ricorso al Consiglio di Stato. Entro pochi giorni, inoltre, dovrebbe arrivare la decisione della Corte Costituzionale in merito alla legge regionale del Veneto sulla caccia in deroga, pertanto il regalo della Giunta Zaia ai cacciatori in deroga potrebbe avere i giorni contati.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati