cinghiale morto
GEAPRESS – Intervento del Corpo Forestale dello Stato che ha provveduto, in provincia di Isernia, a denunciare tre cacciatori

Ad intervenire il Comando stazione di Venafro che, nell’ambito di servizi mirati di polizia venatoria, ha verificato una segnalazione telefonica pervenuta da un cittadino. I Forestali hanno così sorpreso nel territorio di Conca Casale, località “Monte Corno Vettese”, tre cacciatori che detenevano all’interno di un mezzo fuoristrada carne appena macellata di cinghiale.

Secondo le norme di legge, spiega il Corpo Forestale dello Stato, questo ungulato è cacciabile dal 2 novembre al 30 gennaio. Per questo motivo i tre sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria mentre i resti dell’animale, oltre alle armi e alle munizioni, sono stati posti sotto sequestro penale.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati