volpe
GEAPRESS – Il Consiglio di Stato con ordinanza di oggi 18 marzo 2015, ha sospeso fino al mese di novembre la caccia primaverile ai cuccioli di volpe voluta dall’amministrazione provinciale di Treviso su iniziativa dell’assessore alla caccia Mirco Lorenzon e del Presidente Leonardo Muraro. Ne da comunicazione Andrea Zanoni, esponente PD sensibile alle cause animaliste e protezioniste che ricorda il ricorso voluto da LAV, ENPA ed OIPA,

I Giudici del Consiglio di Stato hanno  affermato che “appaiono sussistere i presupposti per accogliere la istanza cautelare, tenuto conto degli effetti irreversibili che potrebbero derivare dall’esecuzione della determinazione impugnata n. 2638 del 2013”.

Secondo Andrea Zanoni già Eurodeputato e membro dell’Ecoforum Nazionale Tutela Animali del PD,  “finalmente assistiamo al trionfo della legalità. Trovo orribile  che un’amministrazione pubblica dia il via libera all’uccisione dei cuccioli di volpe mentre vengono allattati dalle proprie madri attraverso lo sbranamento effettuato da potenti cani da caccia appositamente addestrati. Questa sentenza – ha aggiunto Zanoni – rappresenta una bella batosta per gli ideatori di questa barbarie, contestata su mio invito anche da Brigitte Badot. Un grazie va alle associazioni ENPA, OIPA e LAV che si stanno battendo nei tribunali per tutelare questi splendidi animali che tra l’altro sono l’unico nemico naturale delle nutrie.”

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati