rimorchio cani caccia
GEAPRESS – Nuovo intervento della Guardia Civil spagnola che nel giro di pochi giorni ha risolto due gravi fatti in danno di cani caccia. Il primo episodio ha riguardato un cane centrato da un colpo di arma da fuoco. Il proprietario  risulta ora imputato dell’uccisione del povero animale (vedi articolo GeaPress).

Il secondo caso è occorso nei pressi della città di La Ribera. Due cani da caccia ritrovati ormai morti da alcuni cittadini e abbandonati in aperta campagna. I corpi non presentavano  segni apparenti di colpi di arma da fuoco o altre violenze.

Ad attivarsi, su segnalazione degli stessi cittadini, è stato il SEPRONA, lo speciale corpo della Guardia Civili specializzato anche nei reati di maltrattamento di animali. Dalle indagini  si è così risaliti al proprietario che, alcuni giorni prima, era stato impegnato nei luoghi in una battuta di caccia. Dall’interrogatorio dell’uomo sarebbe emersa una realtà tremenda.

I cani, infatti, sarebbero morti per soffocamento da schiacciamento all’interno del rimorchio che li stava trasportando. Il cacciatore, però, aveva abbandonato i corpi in campagna disinteressandosi per quanto successo.

L’uomo è stato denunciato per maltrattamento di animali oltre che per violazione della normativa in tema igienico sanitaria.

 

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati