cinghiali
GEAPRESS – Mille polemiche su danni e pericolosità ma ancora nessun divieto generale di allevare ed immettere cinghiali in natura. Un problema, come è noto, dove molta incidenza hanno avuto i ripopolamenti di suidi per scopi venatori. Ancora, però, senza alcuna reale disposizione che blocchi a monte tutto ciò.

Uno spiraglio arriva ora dal Senato. Lo annuncia la Senatrice Silvana Amati (PD) che ha sottoscritto gli ementamenti presentati dalla collega Loredana De Petris (SEL) relativi proprio alla questione cinghiali.

Gli emendamenti sono al cosiddetto “Collegato ambientale” ed il loro scopo e’ quello di vietare l’allevamento e l’immissione di cinghiali su tutto il territorio nazionale. “Una volta approvata la norma – ha spiegato la Senatrice Amati – saranno necessarie pene che arrivino a prevedere anche l’arresto”.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati