colomba
GEAPRESS – Forse è opera di cacciatori “disattenti” o a corto di prede, o ancora di cretini in cerca di bersagli. Così l’ENPA di Savona dopo che i suoi volontari hanno recuperato, nella giornata di ieri, ben tre volatili gravemente feriti da pallini da caccia. Il tutto vicino a delle abitazioni.

Si tratta di due colombi ed una giovane tortora, soccorsi rispettivamente a Carpineto, frazione di Albisola Superiore, Stella e Varazze. Negli animali appaiono evidenti le devastanti ferite procurate dai proiettili; una delle vittime è una colomba bianca (simbolo della pace … ), la cui alta visibilità fa escludere l’errore nell’individuazione del bersaglio e prova l’intenzionalità di colpirla.

Secondo la Protezione Animali è possibile che gli sparatori si siano fatti forti ed audaci dopo aver saputo che la Regione Liguria, con l’azzeramento della polizia provinciale, ha smantellato il sistema di vigilanza sulla caccia, regalando l’impunità a cacciatori “disattenti” e bracconieri, che ringraziano; ma le guardie zoofile volontarie dell’Enpa intensificheranno i sopralluoghi nelle zone dei ritrovamenti, sperando che chi abbia informazioni utili le renda note.

I tre animali sono ora in cura presso la sede dell’associazione a Savona e se guariranno e recupereranno l’autosufficienza, saranno liberati in zone più sicure e civili.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati