Aquila minore
GEAPRESS – Recuperata l’altro ieri sera a Cannavò, alle porte di Reggio Calabria. Ad intervenire dietro segnalazione di un cittadino, le Guardie Zoofile dei Rangers d’Italia che hanno provveduto a recuperare l’Aquila Minore che era stata colpita dai pallini di piombo.

Nei giorni scorsi, non molto distante da quei luoghi ma in montagna, vi era stata la denuncia di un lupo impiccato (vedi articolo GeaPress).

L’intervento dei Rangers d’Italia ha fin da subito permesso di potere stabilire la causa del ferimento. Il povero animale, sicuramente in migrazione nei luoghi, è stato così consegnato alla Polizia Provinciale di Reggio Calabria che ha provveduto al trasporto persso il Centro Recupero Fauna Selvatica di Messina.

L’ Aquila Minore (Hieraaetus pennatus) è un uccello rapace che presenta una apertura alare di un metro e trenta centimetri. Secondo i Rangers d’Italia il ferimento dell’Aquila Minore rappresenta un’azione sconsiderata, oltre che reato penalmente sanzionato trattandosi di specie particolarmente protetta.

Recentemente la provincia di Reggio Calabria e le propaggini dell’Aspromonte in particolare sono stati al centro di numerosi episodi di bracconaggio. Uccelli protetti, ma anche di lupi.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati