GEAPRESS – L’unica nota stonata è il tentativo di alcuni politici locali di screditare l’azione dei volontari della LAC. Vogliono boicottare Ponza, dicono i soliti politicanti. Ed invece, Ponza, ha risposto benissimo all’attività di sensibilizzazione dei protezionisti. Un vento nuovo, dicono ora dalla LAC, libero da colpi di fucile e trappole. Un vento senza insidie che accompagna la migrazione di migliaia di piccoli uccelli migratori. Il premio di un lungo lavoro, portato negli anni avanti dal Corpo Forestale dello Stato e dai volontari della LAC giunti quest’anno al loro diciottesimo intervento.

A volte, però, ci sono delle interruzioni ed ecco allora ripresentarsi i bossoli appena esplosi. Un problema ancora non risolto.

Eppure, proprio in queste ore, su Punta Incenso volano gli aquiloni. La LAC li aveva preannunciati nei giorni scorsi (vedi articolo GeaPress). Tanti aquiloni a simboleggiare gli uccelli in migrazione. Stanno volando liberi nel cielo. Sono loro a simboleggiare le tortore e le quaglie salve dagli spari, mentre sterpazzole, averle, capirosse, luì verdi, rigogoli e upupe si posano sulla piana senza finire nelle trappole che normalmente costellano la zona, e che grazie al presidio restano inattive.

E c’è di più, perché dopo 18 anni di attività di contrasto sul campo, la LAC (Lega Abolizione Caccia) ha deciso di fare un salto di qualità costruendo una nuova sensibilità dal basso. Ha deciso di trasmettere ai bambini l’amore per l’ambiente effettuando un intervento educativo nelle scuole locali e regalando aquiloni con il motto «Viva la natura viva».

Un doppio percorso, il contrasto dei reati venatori e la promozione di una cultura naturalistica, che ha raccolto condivisione e solidarietà in buona parte dei ponzesi; tra quei cittadini che, esattamente come i volontari, hanno a cuore il destino anche turistico di questa bellissima isola. Un futuro che non può veder convivere un ambiente straordinario con le stragi annuali di animali protetti in tutta Europa.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati

VEDI FOTO: