falco pellegrino
GEAPRESS – Purtroppo l’indebolimento della vigilanza venatoria ed in particolare della Polizia Provinciale si fa già sentire sul territorio. Si tratterebbe, spiega il WWF di Pisa, del consistente aumento del bracconaggio.

Lo scorso 30 ottobre un giovane di Falco Pellegrino (Falco peregrinus), specie protetta dalla legge, è stato abbattuto in località Montemagno di Calci (Pisa). Il raro rapace è stato consegnato al WWF di Pisa da un cittadino che aveva provveduto al recupero. Il Falco Pellegrino, prontamente ricoverato presso il Centro di Recupero della Lipu di Livorno (CRUMA), è ora sottoposto alle cure necessarie per poterlo recuperare e farlo tornare a volare.

Il direttore sanitario del Centro ha confermato come dalla radiografia eseguita sull’animale, sia stata riscontrata la presenza di alcuni pallini di piombo.

“Poichè l’animale è stato abbattuto illegalmente nel corso dell’esercizio venatorio – afferma dil WWF di Pisa – si e’ proceduto ad inoltrare una denuncia nei confronti di ignoti per il reato di abbattimento di specie particolarmente protetta, in violazione alla Legge 157/92”.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati