uccellagone wwf
GEAPRESS – Un intervento, quello delle Guardie WWF di Pavia, che fa seguito alle numerose segnalazioni di bracconaggio, che sembravano essere  compiute da cacciatori provenienti da fuori provincia. Una prima operazione antibracconaggio è stata così portata a termine sabato scorso nel Comune di Santa Matia della Versa in collaborazione con la Polizia Provinciale di Pavia.

Presso un capanno, il cui titolare è un cacciatore proveniente dalla provincia di Brescia, erano in uso ben due richiami acustici vietati – afferma  Antonio Delle Monache, Coordinatore delle Guardie WWF Lombardia – ed al nostro arrivo veniva abbattuto un esemplare di peppola.”

Solo il provvidenziale arrivo delle Guardie WWF ha così interrotto l’abbattimento di numerosi uccelli protetti.

Il sopraggiungere della Polizia Provinciale di Pavia consentiva inoltre di rinvenire i due richiami acustici nascosti tra la vegetazione ed azionati tramite telecomandi. Trovato anche un sacchetto occultato contenente altri 16 uccelli protetti appartenenti alle specie peppola, fringuello e pettirosso. Il cacciatore e un’altra persona presente presso il capanno di caccia, che avrebbe partecipato attivamente agli atti illeciti, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia. Le armi, la fauna abbattuta e i mezzi vietati di caccia sequestrati. VEDI VIDEO WWF

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati