tordi fringuelli
GEAPRESS – Un presunto bracconiere che catturava tordi e fringuelli in località “Palata” nel comune di Molochio (RC). Lo hanno individuato gli uomini del Corpo Forestale dello Stato di Oppido Mamertina alle dipendenze del Coordinamento Territoriale dell’Ambiente di Reggio Calabria.

Gli agenti nel corso di un servizio di perlustrazione all’interno del bosco, hanno così verificato l’attendibilità di una segnalazione che riferiva la presenza di persone che praticavano la tecnica dell’uccellagione finalizzata alla cattura di avifauna selvatica. Si trattava di tordi, fringuelli e merli.

Ad un posto di blocco veniva così fermata un’autovettura guidata da una persona che sembrava manifestare segni di nervosismo ed agitazione. La pattuglia passava dunque alla perquisizione sia personale che veicolare, riscontrando sotto il tappetino del sedile anteriore destro dell’automezzo, una busta con all’interno cinque tordi e due fringuelli morti.

Dalle verifiche effettuate unitamente al servizio veterinario si è così appurato che la morte dei volativi è avvenuta per spappolamento della scatola cranica. I Forestali, pertanto, non escludono l’ipotesi che il soggetto indagato si sia avvalso per la cattura degli esemplari rinvenuti della pratica dell’uccellagione che prevede, una volta che gli uccelli restano impigliati nelle reti, l’uccisione degli stessi in maniera cruenta. Si tratta, in genere, dello schiacciamento della scatola cranica con la pressione esercitata contemporaneamente con il pollice e l’indice della mano.

Il Corpo Forestale dello Stato sottolinea comem ai sensi della legge 157/92, la fauna selvatica è considerata patrimonio indisponibile dello Stato.

Il soggetto è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per esercizio di attività venatoria all’interno del Parco Nazionale d’Aspromonte. Sono stati inoltre posti sotto sequestro e distrutti gli esemplari di avifauna protetta rinvenuti per palese violazione delle norme per la protezione della fauna omeoterma e per il prelievo venatorio.

 

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati