cardellini
GEAPRESS –  Già nella giornata di ieri, ad appena una settimana dell’intervento delle Forze dell’Ordine (vedi articolo GeaPress) la piazza di Ballarò è tornata nuovamente a riempirsi di uccellatori.

Nonostante il recente intervento di polizia, i venditori abusivi di cardellini si sono nuovamente impossessati della piazza come se nulla fosse accaduto.  I volontari della Lipu, infatti, a seguito di un sopralluogo, hanno constatato il possesso, da parte degli uccellatori, dei luoghi abituali per la messa in vendita di fauna selvatica protetta.

In particolare ono state esposte alcune gabbie a “ricevitore”, ciascuna contenente una cinquantina di cardellini.

La vergona d’Italia” – così Giovanni Cumbo, Delegato della Lipu di Palermo, definisce il mercato domenicale che si svolge nello storico quartiere palermitano. “La piazza di Ballarò – ha aggiunto Cumbo – è ormai l’unico sito italiano ove sistematicamente avviene la  vendita illecita di fauna selvatica protetta“.

Vogliamo nuovamente ringraziare le Forze dell’Ordine per l’intervento effettuato domenica 18 gennaio e ci affidiamo a loro per futuri interventi volti ad eliminare definitivamente tale problema. Rinnoviamo sempre le nostre proposte, ossia interventi più metodici, le perquisizioni domiciliari ed il sequestro di mezzi usati per il commercio e la vendita illecita”.

Vogliamo anche fare un appello ai cittadini di Palermo e a coloro che ogni domenica frequentano il mercato – ha concluso il Responsabile della LIPU – Occorre denunciare tale fenomeno e non comprare i cardellini e gli altri uccellini esposti nella piazza, altrimenti non si fa altro che incrementare un commercio che è totalmente illegale

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati