gabbie 2
GEAPRESS – Il mercato degli uccellatori che ogni domenica mattina si svolge nel popolare mercato palermitano di Ballarò, approderà sul banco della Commissione Europea.

Le specie superprotette impunemente vendute direttamente in strada, sono infatti tutelate dalla Direttiva Europea 2009/147 oltre che dalla Convenzione di Berna, recepita dalla stessa UE.

A sollevare la questione è l’Europarlamentare italiana Elena Ethel Schlein (Gruppo dell’Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici) che ha chiesto nella giornata di ieri un intervento della Commissione Europea. La richiesta è quella di valutare quanto avviene a Palermo alla luce delle due disposizioni violate.

Ogni domenica mattina numerosi uccellatori piazzano dei banchi tra le vie Giovanni Naso e Nino Martoglio, a Ballarò. La fauna selvatica venduta (fatto questo già vietato dalla legge) è catturata in maniera illegale, oltre al fatto che riguarda specie protette dalla normativa comunitaria e nazionale. L’incredibile situazione del mercato di Ballarò potrebbe pertanto aggravare la posizione dell’Italia innanzi alle pratiche relative alla procedura d’infrazione, già avviate proprio per il problema del bracconaggio insistente nel nostro paese.

Già da diversi giorni in città vi sono alcuni volontari del CABS, l’associazione specializzata in antibracconaggio con sede a Bonn, che stanno documentando quanto avviene ogni domenica mattina.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati