zampa pallini
GEAPRESS – L’invito rivolto dalla LIDA di Olbia, è quello di fare due carezze al gattino. Il destinatario (in chiave polemica) dell’invito è colui che ha premuto il grilletto ed ha sparato. Questa, per gli animalisti, l’unica maniera per capire cosa è la dignità.

La vittima è proprio il gattino che si ritrova ora con fratture multiple agli arti anteriori causate dall’arma da fuoco. Una cartuccia con pallini da caccia, specifica meglio la LIDA, esplosa da un “imbecille che si nasconde dietro al porto d’arma che non ti compete“.

La micetta si trova ora in prognosi riservata. Nei prossimi giorni si spera di potere raggiungere una stabilizzazione clinica che consenta di intervenire chirurgicamente. L’augurio della LIDA è che tale intervento sia conservativo. In altri termini, che non si debba ricorrere all’amputazione delle zampe.
La gattina è stata soccorsa domenica pomeriggio da una volontaria della LIDA di Olbia intervenuta in Via Apulia. Si pensava fosse stata investita invece, dall’esame radiografico, è arrivata l’amara sorpresa.
L’invito per Balilla, questo il nome dato alla gattina, è di poterla aiutare nelle spese mediche che saranno sostenute.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati