cardellino colla
GEAPRESS – Un uomo con fare sospetto nei pressi di Novara intento a maneggiare bastoncini di legno. Tra le mani anche un cardellino. Questa la segnalazione pervenuta da un cittadino alle Guardie Ecozoofile dell’ANPANA Novara che si disponevano in diversi appezzamenti tra le rogge ghiacciate delle risaie.

Quei bastoncini artigianali – riferisce Francesco Ragusa, responsabile delle Guardie ANPANA – ricoperti di vischio, ovvero colla per topi reperibile in tutte le ferramenta, sono stati trovati disposti accuratamente su due file parallele ai lati della roggia per alcuni metri. In tal modo gli uccellini scendendo per abbeverarsi o per recuperare del cibo, rimangono intrappolati e incollati. Gli uccelli ritrovati sono cinque Cardellini (Carduelis carduelis), specie protetta, sofferenti e inermi che sarebbero morti di lì a poco se non fossimo intervenuti. Quei piccoli corpicini pennuti, collosi, con la testa a penzoloni, dovevano essere subito trasportati al centro di recupero CRAS WWF di Vanzago e sottoposti alle cure veterinarie e dei volontari”.

Inizia così per le Guardie ANPANA Novara l’allerta bracconaggio con le relative attività di catalogare con verbale di rilievi fotografici i fatti. La speranza di trovare anche il bracconiere non si è fatta attendere. Transitava, infatti, lungo il canale un’auto con a bordo un uomo che ha dapprima rallentato poi, ha intuito, ed ha proseguito verso l’uscita della campagna.

Nei luoghi sopraggiungeva il Corpo Forestale dello Stato, sempre pronto, riferisce sempre l’ANPANA, “a collaborare con i nostri Agenti unendo le forze. La Fatalità ha voluto che il bracconiere imboccasse una stradina verso il Torrente Agogna che lo ha obbligato a fermarsi sulla sponda”.

L’uomo è stato generalizzato e denunciato con l’accusa di attività illegale e maltrattamento, di animali. Tutto il materiale preposto per la cattura di frodo è stato sequestrato così come i cinque Cardellini e dell’attività svolta è stato notiziato il Pubblico Ministero.
© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati