cardellini polizia di stato
GEAPRESS – Intervento, nella mattina di oggi, degli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Pianura. L’operazione è scaturita nell’ambito di una programmata di attività per la tutela della fauna  ed ha comportato la denuncia in stato di libertà di tre persone ritenute responsabili dei reati relativi alla violazione delle Convenzioni internazionali sulla tutela delle specie protette e di maltrattamento di animali.

I poliziotti hanno infatti scoperto che i tre detenevano 200 cardellini (Carduelis carduelis) in condizioni ritenute incompatibili con la loro  natura e  produttive  di gravi sofferenze (art. 727 C.P.). Gli uccelli erano tenuti al buio all’interno di locali garage di pertinenza dell’abitazione dei tre denunciati. Questi ultimi, dichiaratisi non allevatori, non sono stati in grado di dimostrare l’origine dei volatili facendone così presumere la cattura con mezzi illegali.

Due dei cardellini sono risultati inoltre “accecati”: una crudele operazione praticata per ottenere dai volatili un canto più intenso.

Alle 15.00, così come disposto dalla Procura della Repubblica, i duecento cardellini sono stati liberati nell’area del Bosco di Capodimonte. I due volatili accecati saranno invece affidati alle cure dell’ASL.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati