uccellagione na
GEAPRESS – Intervento della Compagnia Carabinieri  Napoli Poggioreale, Stazione Napoli Barra, unitamente alle Guardie Giurate Zoofile E.M.P.A. (Ente Mediterraneo Protezione Animali) e Guardie Giurate Zoofile del WWF di Napoli, nel mercato abusivo degli uccellatori napoletani.

In Via Gianturco, infatti, tutte le domeniche si svolge un mercato mercato abusivo specializzato nella vendita di uccelli.  I bracconieri, appena notata la presenza dei carabinieri, si davano alla precipitosa  fuga lasciando sul posto le gabbie aperte.

I Carabinieri e Guardie Zoofile, si dedicavano altresì ai controlli relativi all’anagrafe canina lasciando  sul posto alcune Guardie  Zoofile.

Non molto dopo il primo intervento sul posto si notava la presenza di un bracconiere in possesso di una gabbia con  all’interno numerosi uccelli di cattura. Questa volta la persona veniva bloccata. Dopo un accurato controllo delle Guardie Zoofile, la fauna risultava appartenere a specie protetta. Si trattava, infatti, di Cardellini (Carduelis carduelis). Veniva così eseguito il sequestro dei volatili e all’identificazione del bracconiere che risultava avere precedenti specifici.

Dopo tutti gli atti di rito il bracconiere veniva denunciato per detenzione di fauna protetta. I Carabinieri e le Guardie Zoofile   Cajano Bruno e Salzano Giuseppe, mettevano in liberta  i volatili sequestrati ai sensi dell’art.28 L. 157/ 92. Questo al fine di ridurre ulteriori ed inutili sofferenze subite a seguito della  traumatica cattura e detenzione in cattività.

© Copyright GeaPress – Tutti i diritti riservati